Viaggi alternativi per vacanze low cost sempre più convenienti

L’Italia è piegata dal peso di una crisi economica che ha colpito anche il settore turistico. Questo però si è rinnovato grazie a molteplici offerte in grado di accogliere le richieste di ogni tipo. Aumentano allo stesso modo le destinazioni alternative, dove divertirsi e rilassarsi senza spendere troppo. Vediamo insieme qualche meta conveniente per i nostri viaggi.

Se vogliamo parlare di semplice convenienza, possiamo dare un’occhiata alle destinazioni consigliate dagli esperti. Una top ten delle località più vantaggiose del periodo, non delle meno costose. Al primo posto troviamo le città degli Stati Uniti dell’est, come Boston, New York e Washington. Il motivo della loro convenienza risiede nella diffusione delle compagnie di autobus low cost, come Megabus e Boltbus, che mettono in collegamento le varie città. Al secondo posto troviamo il Giappone, complice anche il disastroso terremoto che ha colpito il paese un anno fa. In più luoghi di interesse (come templi e giardini) sono gratuiti e si può pernottare in una guesthouse ad un prezzo di 30 Euro a notte.

Per un viaggio in Europa ecco a voi Porto, la città portoghese che compare al 4° posto della classifica Lonely Planet. Siti di interesse, atmosfera d’altri tempi, ristorantini ottimi. Il tutto a prezzi ottimi, tanti gli alberghi ed i B&B, ma soprattutto i voli economici. Per vivere una vacanza avventurosa, circondati nella natura più vera, la meta più conveniente è Lesotho, nell’Africa del Sud. Meno costoso del vicino Sud Africa, offre un turismo sicuro, ottimo per gli amanti del trekking e delle escursioni naturalistiche.

Passiamo alle vacanze low cost, più economiche ma non meno belle. Innanzitutto è bene dire che le città italiane ed europee si possono velocemente trasformare in destinazioni low cost. Basta prenotare in anticipo il volo, o prendere un autobus ed optare per una sistemazione come un B&B o un ostello per i più giovani. Se cercate, però, mete alternative dove trascorrere le vostre vacanze estiva, ecco qualche idea alternativa. Oltre al consueto Mar Rosso, aumenta la richiesta per le località dell’Europa dell’Est, come quelle della parte settentrionale della Polonia. La Bulgaria richiama anch’essa sempre più turisti, non solo per le spiagge ed il mare, ma anche per i tanti parchi naturali e centri termali.

Concludiamo in bellezza, parlando dell’isola più amata dai giovani. Spiagge, mare, divertimento assicurato a base di musica, locali, dj set. No, non stiamo parlando di Ibiza, ma della sua diretta concorrente: Pag. si trova in Croazia, meta low cost per eccellenza. Pag dista circa 180 Km da Trieste e si articola in vie strette, vicoli e piazzette. Sul piccolo porto si affaccia una spiaggia piuttosto grande, ma ve ne sono altre (di sabbia e di sassi). Lo scenario naturalistico è davvero interessante, così come il calendario di appuntamenti.

E cosa c’è di alternativo in Italia? Mete turistiche come Alba Adriatica con il suo mare celeste, Venezia Mestre perfetta per la vicinanza alla città lagunare ma anch’essa ricca di monumenti, la bellissima città di Termoli con le sue mura nel borgo antico, la bandiera blu e i migliori ristoranti di pesce in Italia (scopri di più su http://www.estatermoli.it/) , la spettacolare Leuca, ultima città a sud del tacco italiano… anche il nostro paese ha tante mete alternative da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *